3 – Ecoimpronta: Mobilità urbana

Mobilità urbana

Sostenere lo sviluppo della mobilità dolce e della rete dei trasporti pubblici e migliorare il servizio di bike sharing e car sharing.

 

Sviluppo della mobilità dolce e della rete dei trasporti pubblici

La mobilità urbana è una necessità per tutti i cittadini, e va estesa in una prospettiva di sviluppo sostenibile. La riduzione del consumo di combustibili è una priorità in una prospettiva di mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici dovuti all’accumulo di CO2 nell’atmosfera. Questa riduzione passa attraverso una diminuzione dell’uso individuale di autoveicoli mossi da motori che utilizzano idrocarburi. D’altro canto, lasceremo a casa la macchina soltanto se abbiamo un efficace sistema di mobilità urbana alternativo, e questo sarà possibile se verranno sviluppate opzioni diversificate.

Il servizio di trasporto pubblico va ripensato per potenziare l’accesso ai centri di servizio e infrastrutture, con particolare attenzione ai collegamenti fra periferie.

Il comune deve farsi parte attiva presso la Regione Emilia-Romagna per il completamento del servizio ferroviario metropolitano, la realizzazione delle linee passanti, il cadenzamento.

Vanno adottate misure per incentivare l’utilizzo dei parcheggi a ridosso del centro storico e, dove necessario, ampliarli. Va razionalizzato il sistema dei parcheggi scambiatori, per meglio raccordarlo al trasporto pubblico.

Va potenziata la rete di percorsi della mobilità dolce e le sue infrastrutture.

 

Migliorare il servizio di bike sharing e car sharing

I servizi di bike sharing e car sharing vanno ripensati in una dimensione metropolitana.

Il bike sharing va sviluppato come “sistema aperto”, consentendo il deposito delle biciclette in qualsiasi rastrelliera, senza vincoli, e predisponendo un sistema elettronico di tracciabilità delle biciclette che ne consenta il tracciamento, il riposizionamento e un’omogenea distribuzione sul territorio.

Il bike sharing va esteso ai non residenti.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori